Petizione per le balene russe

Change. OrgOltre 100 balene – orche e beluga – sono chiuse all’interno di stretti recinti della costa orientale russa nella città di Nakhoda a circa 200 chilometri da Vladivostok. E’ il più grande numero di animali marini mai detenuto all’interno di gabbie temporanee. Alcune di queste balene sono rinchiuse lì da Luglio.

Gli esperti fanno notare che questi mammiferi marini vengono venduti agli acquari in Cina nonostante il fatto che possano essere catturate unicamente a scopo scientifico. In Cina infatti è possibile guadagnare migliaia di milioni di dollari grazie alla cattura di questi animali.

All’interno di questi piccoli recinti ci sono 11 orche, 5 piccoli trichechi e 90 piccole beluga, 15 delle quali sono ancora neonate e completamente dipendenti dalle madri. Queste piccole creature dovrebbero essere costantemente vicini alle mamme: la cattura di questi cetacei è proibita.

L’esportazione e la vendita di mammiferi marini provenienti da queste gabbie non è consentita. La situazione al momento è molto difficile poiché mentre le autorità stanno cercando chi ha imprigionato questi animali, i piccoli cetacei corrono un grave rischio per la loro vita dal momento che non hanno ricevuto abbastanza latte materno e potrebbero quindi non sopravvivere all’inverno.

Chiediamo di liberare subito queste balene e di immetterle nuovamente nel loro habitat naturale. Chiediamo di liberare le beluga e darle in custodia a personale competente che possa nutrirle e curarle e quindi liberarle nel loro habitat naturale.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi