Transazione Mulino

pulizialagoFirmata la transazione sull’ex Mulino.
Il Sindaco nei giorni scorsi, dopo essere stato autorizzato dal consiglio comunale, ha firmato davanti al Giudice l’atto transattivo sui lavori dell’ex Mulino. La causa si sospende e potranno cominciare dei lavori di riparazione che consentiranno di concludere in via stragiudiziale la vicenda.

A seguito dei lavori di “Recupero e rifunzionalizzazione di un antico mulino con i relativi sistemi idraulici da adibire a sede dell’Associazione Marcello Mastroianni e delle attività Culturali cittadine”, con atto di citazione datato 27/09/2012, il Comune di Fontana Liri citava innanzi al Tribunale di Cassino la Eur-Costruzioni S.r.l., l’Ing. Catia bianchi e L’Arch. Gianfranco Cautilli, contestando vizi e difetti dell’opera appaltata agli stessi che si costituivano in giudizio sia la società Eur-Costruzioni S.r.l. che i tecnici incaricati (Ing. Catia Bianchi e Arch. Gianfranco Cautilli) i quali eccepivano infondatezza alla predetta domanda del Comune di Fontana Liri. Considerato che nelle more del procedimento civile tra le parti sono intercorsi colloqui e trattative finalizzate ad un assetto bonario della vicenda e conseguentemente le medesime sono giunte all’assetto transattivo in cui la ditta ed i progettisti si impegnano con il riconoscimento in favore del Comune di Fontana Liri di: da parte dei progettisti la relativa nuova progettazione e D.L. con assunzione di tutti i pareri sovracomunali del caso; da parte dell’impresa Eur-Costruzioni S.r.l. la realizzazione dei lavori a sua cura e spese relativi ai progetti redatti a carico dei progettisti; da parte delle compagnie assicuratrici l’obbligo di farsi carico delle spese del CTU e del parziale rimborso delle spese legali delle parti. Il Comune, a seguito della sottoscrizione della suddetta transazione, e di tutti gli adempimenti giurisdizionali da porre in essere, potrà cosi predisporre un bando per il completamento delle opere mancanti e l’effettiva operatività del bene, senza ulteriori aggravi monetari per le casse dell’Ente rispetto alle risorse già stanziate nel bilancio di previsione pari ad € 20.000 (ventimila,00). Sulla transazione vi era il parere favorevole dell’avvocato dell’ente Antonio Radice, dell’Ufficio Tecnico, del CTP Annalisa Bianchi e del revisore dei conti del comune.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi