Vicenda Imu del Ministero. Commenti

Post del vicesegretario del PD Christian Di Ruzza
Ieri sera andava in onda su #Rai3 la puntata settimanale di Report in cui protagonista della scena nazionale è stato proprio il Comune di Fontana Liri.

Per i cittadini della mia zona la storia ad oggetto della trasmissione è materia piuttosto nota, condivisa, e della quale si discute da tanti tanti anni. Per le persone che non la conoscono credo sia da ascoltare perché a ben vedere può riguardarci tutti.

L’inchiesta prende il nome di #CasaeCaserma, è stata realizzata dalla bravissima Chiara De Luca ed avviata a seguito di una segnalazione alla redazione di #Report da parte del sindaco di Fontana Liri, Gianpio Sarracco. Nel servizio viene messo in evidenza il rapporto a dir poco ambiguo tra lo Stato (nel ruolo del debitore) e dei comuni (creditori dall’altro lato), focalizzandosi in particolare sull’IMU non versata dal Ministero della Difesa a quegli enti locali nel cui territorio sono presenti immobili del demanio.

Ebbene, il quadro che emerge è sconcertante. Per rivedere la puntata e l’intero servizio cliccate qui https://www.raiplay.it//programmi/report

A #FontanaLiri, come si vedrà, siamo stati più fortunati di altri. Grazie al coraggio e alla determinazione del sindaco e dell’amministrazione comunale, Fontana risulta essere il primo comune in Italia a vantare una sentenza di Cassazione che condanna il Ministero della difesa a risarcire l’ente per una cifra di 500.000 euro per via dell’IMU illegittimamente non pagata dal 2011 ad oggi. Illegittimamente perché gli immobili in questione non hanno più svolto attività istituzionale bensì erano destinati ad uso abitativo. Il ministro Lorenzo Guerini ha assicurato nel servizio che il ministero pagherà quanto dovuto entro il 31 dicembre 2019 perché c’è una sentenza ed intende rispettarla.

Una sentenza che deve riempirci di orgoglio perché aiuterà tante comunità a iniziare una battaglia che fino a ieri consideravano già persa e della quale Fontana Liri si è fatta capofila. È una vittoria di e per tutti. Una vittoria che permetterà all’amministrazione di migliorare i conti del bilancio impattando direttamente sulla qualità di vita di noi cittadini permettendo di aumentare i servizi e di abbattere le imposte comunali.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi