Olimpiadi, grande risultato dell’Italia

Da Gazzetta.it

40 medaglie in 19 discipline. La più grande Olimpiade di sempre per lo sport italiano. Un risultato straordinario, ottenuto da sabato 24 luglio a domenica 8 agosto, dall’argento con Luigi Samele nella sciabola – subito seguito dall’oro di Vito Dell’Aquila nel taekwondo – al bronzo delle nostre meravigliose farfalle nella ginnastica ritmica in questa domenica di pioggia a Tokyo. Una raffica di emozioni che non dimenticheremo.

Mai la nostra spedizione aveva raccolto un numero così alto di medaglie: 10 ori (2 in più rispetto a Pechino, Londra e Rio), 10 argenti, 20 bronzi per un totale di 40. Stracciato il primato di 36 che risaliva a Los Angeles 1932 e Roma 1960. Mai l’Italia aveva conquistato almeno una medaglia in ciascuno dei 16 giorni di Olimpiade. E in ultimo, e forse è questo l’aspetto più prezioso, mai aveva raggiunto il podio in 19 discipline differenti (erano state 17 ad Atene 2004), segno tangibile di un movimento che complessivamente è da considerare tra le potenze mondiali. Il nuoto è il settore dal quale sono arrivate più medaglie (6, Paltrinieri nel nuoto in acque libere va considerato a parte). Ma è indubbio che i 5 ori dell’atletica, il 50% del totale, rappresentino un tesoro inestimabile. La notte del 1° agosto, con il trionfo di Gimbo Tamberi nell’alto e quello di Marcell Jacobs nei 100, e quella del 6 agosto, con l’apoteosi della 4×100 azzurra composta da Patta, Jacobs, Desalu e Tortu, entrano di diritto nelle primissime pagine del grande libro sportivo italiano. Va anche considerato infine, il numero mai raggiunto di bronzi (20) e i tanti quarti posti (14). Tante le barriere cadute: dal primo nato negli anni 2000 a conquistare un oro (Dell’Aquila), alla prima medaglia, anche in questo caso la più pregiata, in una prova mista (Tita-Banti nella vela), passando per Irma Testa, che ha rotto il digiuno di podi nel pugilato femminile. L’elenco è lungo, c’è un primato sostanzialmente in ogni disciplina, perché questi Giochi sono stati davvero indimenticabili.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi