Covid, un anno fa. La testimonianza di Sara Battisti

Post della consigliera regionale Sara Battisti. 

Lo scorso anno, proprio oggi, sono risultata positiva al Covid 19 per trentadue giorni.
Durante la “seconda ondata” ho iniziato la malattia con febbre alta, mal di testa, dolori articolari.
In quei trentadue giorni spesso ho avuto paura, soprattutto nella prima fase, fino a quando dopo avere effettuato la Tac di controllo, hanno evidenziato una polmonite bilaterale interstiziale al primo stadio.
Mi sono curata a casa e da sola ogni giorno ho fatto punture di eparina e cortisone.
Fuori il silenzio assordante spezzato solo dalle ambulanze.
Non ho guardato la TV e non ho letto i giornali, perché in quei giorni le morti purtroppo aumentavano, come le storie di tante persone che hanno visto entrare in ospedale un proprio caro e non lo hanno potuto riabbracciare più.
Purtroppo una di quelle storie ha toccato la vita di alcuni di noi e questo maledetto virus, in una giornata di ottobre, si è portato via Giovanni.

Io sono una donna fortunata, molto fortunata.
Quei trentadue giorni per me hanno significato un profondo attaccamento alla vita.
Ed ho imparato che non c’è nulla che valga di più dell’amore e dell’affetto delle persone che abbiamo scelto di avere accanto.
Il resto é rumore di sottofondo.

Mi domando come sia possibile, dopo che la medicina e la scienza ci hanno riportarti alla vita, dimenticare cosa sia accaduto a marzo del 2020.
E come sia possibile che ancora qualcuno neghi l’esistenza del virus, neghi l’efficacia del vaccino, neghi le storie strazianti di donne e uomini che non ci sono più.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi