Storie dei borghi, via trekking

Dal sito wildway.net
A cura di Antonella Bove
Fontana Liri, piccolo paese in provincia di Frosinone, cuore della ciociaria, luogo di tante belle piccole storie…

Marcello Mastroianni nato a due passi dalla piazza, Umberto Mastroianni, Nino Manfredi, Nicola Parravano, Vincenzo Bianchi…Noi.

Percorrendola in tondo possiamo solo che ammirarne la bellezza. Partendo dal lago naturale di acqua sulfurea, luogo primo che ci distingue da chi viene da fuori…diranno che c’è puzza, per noi fontanesi è il profumo che ci manca quando il letto si asciuga e non aspettiamo altro che torni acqua e quell’odore forte di uovo andato a male che anche solo da lontano cerchiamo di immaginare.

E da lì, risalendo il rio fino a su, passando per la suggestiva chiesa della Madonna della Costa, giusto ad un passo dalla stazione da dove parte il sentiero naturalistico verso il centro storico dal quale si può godere del borgo e del museo voluto dall’artista Vincenzo Bianchi, in onore di Michelangelo Buonarroti, nella bellissima chiesa di Santa Croce, e non solo! quell’area del nostro paese è stato il set cinematografico del film “Per grazia ricevuta” di Nino Manfredi. Ma anche dimora di Nicola Parravano “illustre chimico, instancabile ricercatore, accademico d’Italia”.

Tra sterrati di montagna poco battuti si può percorrere un giro ad anello che tocca tutti i posti più belli del paese. Gli stessi che abbiamo visto con gli occhi di bambino prima e da grandi poi: la chiesa della Madonna di Loreto avvolta nel verde, tra acqua e ferrovia; la natura risalendo verso il Casale, la quercia di San Bernardo e riscendendo, la fonte le Marine, Santa Lucia e i suoi meravigliosi panorami; gli sterrati fin giù che vanno e vengono oltre il ponte delle sette luci come fosse un ballo e di nuovo lui, il lago, bello ad ogni ora del giorno fino alla piazza del paese nuovo, ormai e giustamente omaggio al nostro Marcello Mastroianni.

Poi ci siamo Noi, quelli che qui son cresciuti in mezzo a 2900 anime, amici o nemici ma sempre fratelli, perchè i fratelli non li scegli, te li ritrovi accanto e gli vuoi bene lo stesso anche quando non ti vanno proprio giù. Quelli che si conoscono tutti e al bar tra un caffè, una peroni e il corriere dello sport comunque sia se ne parla sempre, come se fosse una fiction a puntate e chissà che succede … ma intanto che succede chiunque dice la sua. E giù di lì a parlar di calcio e politica, ognuno con la propria idea, ognuno in fondo perso dentro i fatti suoi.

C’è il bello, il brutto e lo scemo del villaggio. C’è il ricco e il povero. C’è chi parte ad inseguire i sogni, chi ritorna e chi non se ne è andato mai. C’è tutto un mondo intero.

Senza dimenticare la leggenda di una storia quasi del tutto vera secondo cui qualche nostro avo abbia tralasciato di pagare una fontana commissionata ad un tipo che con fare leggero scrisse su di una porta quelle che poi sarebbero diventate le 7 F di Fontana Liri: Fontana Fu Fortezza Forte Fontanesi Fatevi Fottere.

Ecco.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi