Lo straordinario talento del batterista fontanese Andrea Proia

Un talento straordinario che dopo aver varcato i confini provinciali e regionali, viene alla ribalta anche a livello nazionale. Stiamo parlando del diciassettenne Andrea Proia, giovane batterista, nel senso pieno del termine. Ne sentiremo parlare, perchè è uno di quei ragazzi prodigio, come quelli che nel calcio realizzano doppiette e triplette con le squadre giovanili e primavera e poi si impongono nella ribalta nazionale ed internazionale. La strada di Andrea, anche se parte da un piccolo paese della provincia di Frosinone (Fontana Liri), pare proprio questa: non nel calcio ma nella musica. Dopo essersi messo in mostra in tutta la nostra provincia con esibizioni di livello assoluto, e dopo i successi conseguiti con la “Tattoo Band” che lo hanno portato ad esibirsi al Piper di Roma nella categoria Junior Band (Under 16) vincendo la finale davanti ad un ammirato Mogol, il virtuoso batterista ha vinto un concorso nazionale per giovani batteristi e precisamente quello patrocinato dal Comune di Nettuno, e organizzato dal Drum Percussion Center di Gianluca Garsia e Casa del Batterista Accademia Nazionale. Dopo una prima rigorosa selezione tra oltre quaranta partecipanti, sono stati prescelti nove finalisti che hanno gareggiato davanti ad una qualificata giuria a Nettuno. Andrea ha vinto il concorso relativo alla categoria che va dai 15 ai 26 anni, vincendo con pieno merito e ricevendo i complimenti sinceri di tutti i giurati. Ricordiamo anche che lo scorso Marzo, il giovane batterista si è aggiudicato il premio “Miglior Tecnica” in occasione del concorso nazionale “Festival Del Ritmo”, tenutosi a Reggio Emilia. Ritmo, tecnica e bravura nel sangue: Andrea regala una timbrica perfetta sul suo strumento. Stiamo parlando di un fenomeno: un Ronaldihno italiano della musica. Ne sentiremo parlare, statene certi. Per chi volesse ascoltare Andrea dal vivo, il 4 Gennaio si esibirà a Cassino presso il “Bar Italia” con un quartetto jazz d’eccezione, composto da altri bravissimi musicisti della nostra terra: Daniele Germani al sax, Adriano Matcovich al basso e Cosimo Boni alla tromba.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi