Frosinone, multe per chi sosta con il motore acceso

frosinoneSostare con il motore acceso per più di un minuto ed essere multati. La decisione del Comune per le auto in attesa ai semafori e per le fasi di carico e scarico merci. Le misure puntano a restituire alla città un’aria più respirabile ed all’abbassamento delle temperature atmosferiche, in costante aumento. Per questo motivo è stato inoltre vietato accedere fuochi all’aria aperta e sono state imposte una serie di limitazioni alle temperature interne degli edifici pubblici e privati.

Frosinone si colloca infatti ai primi posti della poco onorevole classifica, stilata da Legambiente, delle città più inquinate d’Italia, preceduta solo da grandi capoluoghi come Torino e Napoli. Le centraline di rilevamento delle polveri sottili segnano infatti valori preoccupanti, soprattutto nella zona più popolosa della città. Basti pensare che, in quell’area, i numeri superano quelli di corso Francia a Roma.

Nel pubblico impiego sarà sempre possibile reintegrare un dipendente che ha subito un licenziamento disciplinare illegittimo: per gli statali, quindi, vale ancora la tutela reale che prevede il reintegro nel posto di lavoro. Il Ministro Marianna Madia precisa alcune differenze, sottolineando come la nuova normativa relativa agli indennizzi per i licenziamenti disciplinari illegittimi – introdotta dal Dlgs attuativo del Jobs Act (Legge delega n.183/2014) e valida a patto che il lavoratore non dimostri “l’insussistenza del fatto contestato” – si applichi alle aziende private, mentre nel settore pubblico la regola generale a cui fare riferimento riguarda ancora il reintegro. Non solo, secondo il Ministro, tra lavoro pubblico e privato sussistono alcune disparità oggettive, ma nel primo caso gli indennizzi verrebbero pagati utilizzando i soldi di tutti e non le risorse dei soli imprenditori.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close