Convocazione direzione provinciale PD

logo_partito_democraticoConvocata la Direzione Provinciale del PD per Lunedì 27 Luglio ore 18,00. E’ convocata la Direzione Provinciale del PD Federazione Federazione di Frosinone lunedì 27 luglio ore 18.00 presso Hotel Memmina in Via Mària – Frosinone con il seguente odg:

– approvazione del Regolamento Tesseramento PD del Lazio ad integrazione di quello Provinciale
– nomina Ufficio Adesione Provinciale
– discussione Albo degli Elettori

REGOLAMENTO DEL TESSERAMENTO DEL PD LAZIO
REGOLAMENTO DEL TESSERAMENTO
DEL PARTITO DEMOCRATICO DELLA REGIONE LAZIO

1. L’iscrizione al Partito è il presupposto all’esercizio dei diritti e dei doveri previsti dallo Statuto Nazionale e Regionale.

2. L’iscrizione è individuale. Al momento dell’iscrizione si autorizza il trattamento dei dati personali secondo quanto previsto dalla vigente normativa.
3. Ogni persona in possesso dei requisiti previsti dallo Statuto nazionale può iscriversi presso il circolo territoriale, d’ambiente o on-line secondo quanto previsto dallo Statuto.

4. Possono aderire ad un circolo territoriale coloro che risiedono nella porzione territoriale di competenza del circolo stesso. Possono aderire ad un circolo d’ambiente di lavoro o di studio, coloro i quali operano nell’azienda, ente o università presso cui si è costituito il circolo.
La Federazione si occuperà di indicare agli iscritti on line il relativo Circolo Territoriale di competenza indipendentemente dalla scelta operata dal singolo all’atto dell’iscrizione.
La validità dell’iscrizione è subordinata all’effettuazione, da parte dell’iscritto, delle procedure di conferma via mail e/o SMS.
Il costo della tessera per il 2015 è fissato in € 30.
La quota di adesione è ripartita a metà tra la Federazione ed il Circolo Territoriale. Dalla quota di competenza di federazione vengono versate le quote eventualmente spettanti alla Direzione regionale.
Orientativamente si indica ai Circoli Territoriali di richiedere agli iscritti come quota di adesione, il costo di una giornata di lavoro mensile.

5. Presso ogni federazione e Unione regionale è costituito un ufficio adesioni, nominato dall’organismo di garanzia del corrispondente livello organizzativo con il metodo del voto limitato. L’ufficio adesioni redige l’anagrafe degli iscritti.

6. L’iscrizione avviene presso la sede del circolo mediante la sottoscrizione e il ritiro della tessera. Ogni circolo predispone un calendario per l’iscrizione al partito assicurando adeguata e preventiva pubblicità a luogo e tempi di consegna. Responsabile è il coordinatore del circolo. Presso ogni circolo e’ costituito un ufficio adesioni nominato dal coordinamento del circolo con voto limitato a 2/3, che affianca il coordinatore del circolo per queste funzioni e nella consegna delle tessere. Allorquando, sulla base dello Statuto e del Codice etico, il Coordinamento del circolo ritenga che non vi siano i presupposti per il rilascio della tessera, è tenuto a comunicare all’ufficio provinciale/territoriale le generalità e le motivazioni dell’avvenuto rifiuto, contemporaneamente alla comunicazione mensile degli iscritti. Il Coordinamento regionale, con proprio regolamento, di concerto con il dipartimento nazionale dell’organizzazione, può ulteriormente disciplinare le modalità di ritiro della tessera.

7. Unicamente in caso di comprovata impossibilità nel ritiro della tessera presso il circolo, il ritiro della tessera può avvenire presso l’ufficio adesioni federale, che immediatamente informerà il Circolo dell’avvenuta iscrizione.

8. L’ufficio adesioni di ogni federazione garantisce l’applicazione del presente regolamento e cura la costituzione dell’anagrafe degli iscritti acquisendo mensilmente l’elenco aggiornato degli iscritti di ogni circolo, e trasmetterà agli uffici regionale e nazionale l’andamento numerico del tesseramento. Al termine di ogni anno l’ufficio adesioni di ogni federazione trasmette all’ufficio adesioni regionale l’elenco degli iscritti. In caso di convocazione del congresso nazionale, regionale o di altro livello, si redige l’elenco degli iscritti aventi diritto al voto secondo le norme dello Statuto e dei regolamenti per la celebrazione dei congressi suddetti.

9. L’anagrafe redatta dall’ufficio adesioni è certificata dall’organismo provinciale di garanzia che lo ratifica con il voto della maggioranza dei 2/3 dei componenti. L’anagrafe così certificata viene trasmessa all’ufficio adesioni regionale e nazionale. Qualora l’ufficio provinciale non approvi come precedentemente stabilito l’anagrafe sarà compito dell’ufficio regionale ratificarla con la stessa maggioranza.

10. Per gli eletti nelle istituzioni presupposto al rilascio della tessera è l’avvenuto adempimento degli obblighi di contribuzione al partito previsti dai regolamenti finanziari dei diversi livelli.

11. Non è consentito il rilascio della tessera a persone che siano iscritte ad altri partiti politici o aderiscano a gruppi di altre formazioni politiche all’interno di organi istituzionali elettivi, ai sensi dell’art. 2 comma 8 dello Statuto.
12. Entro 90 giorni sarà emanato un regolamento per l’accesso ai dati degli iscritti nel rispetto della legislazione vigente.

BOZZA REGOLAMENTO QUADRO ISTITUZIONE ALBO DEGLI ELETTORI
REGOLAMENTO QUADRO PER L’ISTITUZIONE DELL’ALBO DEGLI ELETTORI DEL PARTITO DEMOCRATICO E DEL CENTROSINISTRA NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI FROSINONE.

Art. 1
1) A partire dal 30 Marzo 2015, nei comuni della Provincia di Roma, in ottemperanza ai dettami contenuti nello Statuto e nel Codice Etico, viene istituito l’Albo degli elettori del Partito Democratico.
2) 1.2. Il PD è aperto a gradi diversificati e a molteplici forme di partecipazione. Vengono identificati due soggetti della vita democratica interna: le iscritte e gli iscritti e coloro che si dichiarano elettrici ed elettori. Il PD promuove la circolazione delle idee e delle opinioni, l’elaborazione collettiva degli indirizzi politico-programmatici, la formazione di sintesi condivise, la crescita di competenze e capacità di direzione politica, anche attraverso momenti di studio e formazione
3) L’Albo degli Elettori è uno strumento informatico gestito dalla Segreteria Provinciale PD allo scopo principale di stabilire con loro una relazione reciproca e stabile, tale da consentire agli stessi di “essere informati, di partecipare al dibattito interno al Partito e di avanzare proposte
4) La Direzione Federale del Partito svolge funzione di garanzia rispetto al coinvolgimento delle Elettrici e degli Elettori e rispetto ad un corretto utilizzo dei dati.

Art. 2
1) L’albo è lo strumento con il quale il Partito Democratico rende partecipi tutti coloro che desiderano entrare a far parte della nostra comunità politica, condividendone i valori e i principi ispiratori, le scelte strategiche, elettorali e non necessariamente solo elettorali, che i territori sono chiamati di volta in volta a compiere.
2) L’Albo è aperto agli elettori, ai dirigenti e agli amministratori delle altre formazioni politiche riconducibili al centrosinistra e alle forze presenti nell’associazionismo e nella società civile compatibili con le iniziative e con i progetti individuati dai circoli e dalle unioni comunali locali del PD.
3) L’iscrizione all’Albo è preclusa agli esponenti universalmente riconosciuti di quelle forze politiche e sociali che per linea, comportamenti, visione, valori e obiettivi, non sono compatibili con il Partito Democratico e con i principi generali contenuti nel suo statuto e nel suo codice etico

Art. 3
1) I circoli del PD sono a disposizione dei cittadini che vogliono iscriversi all’Albo. Ai cittadini che facciano richiesta di iscrizione và data informazione dei valori e degli obbiettivi del partito, contenuti nei principi generali del suo statuto e del codice etico, nonché della sua articolazione territoriale.
2) Il Direttivo di ogni circolo, di concerto con le unioni comunali, ove presenti, e col la segreteria provinciale, regola e disciplina le procedure di iscrizione all’Albo, stabilisce il calendario degli appuntamenti e le modalità con le quali questi si determinano.
3) La modulistica per l’individuazione delle procedure di iscrizione è predisposta dalla Segreteria Provinciale. Essa deve contenere indicazioni chiare, ai sensi della normativa vigente sulla privacy, in merito all’autorizzazione del trattamento dei dati sensibili. Deve altresì contenere riferimenti al nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza e, per coloro che ne sono provvisti, numero di sezione elettorale di riferimento.
4) Le iniziative finalizzate all’iscrizione all’Albo devono essere pubblicizzate e frequenti in modo da ottemperare alle esigenze di partecipazione di tutti coloro che intendono aderire alla nostra comunità.
5) Per la gestione delle iniziative di iscrizione all’Albo devono essere approntati degli uffici adesione, presieduti dal segretario di circolo, composti secondo i criteri di pluralismo e di trasparenza, tassativamente previsti dal Regolamento Nazionale di Organizzazione del Partito Democratico per la definizione degli uffici adesione per il tesseramento.

6) Gli uffici adesione territoriali rispondono delle loro decisioni direttamente alla segreteria provinciale, integrata per la funzione dal Presidente della Commissione Provinciale di Garanzia, che esercita la funzione di governo e di controllo del processo complessivo del lavoro dei singoli uffici adesione per conto della Direzione.
Art. 4
1) Hanno diritto ad iscriversi all’Albo i cittadini italiani e comunitari (purchè iscritti nelle liste elettorali aggiunte del comune), residenti nel territorio del comune nel quale facciano richiesta di iscrizione maggiorenni o che raggiungano la maggiore età nel corso dell’anno solare nel quale abbiano avanzato la richiesta suddetta, che non si trovino nelle situazioni di incompatibilità previste nell’art. 2 comma 3 del presente regolamento.
2) L’iscrizione all’Albo è gratuita ed è valida per due anni. Al termine di ogni anno solare il circolo è tenuto a cancellare dall’Albo coloro peri i quali l’iscrizione sia scaduta ai sensi dei dettami del presente comma e ad inviare alla federazione copia dell’albo aggiornato.
3) I tesserati al Partito Democratico o ai Giovani Democratici che si trovino nelle condizioni previste dal primo comma sono di diritto iscritti all’Albo.
4) Gli iscritti potranno recedere in qualsiasi momento dall’Albo tramite loro comunicazione scritta inviata al Segretario .
5) . Sulla gestione dell’Albo vigila la Commissione di Garanzia Provinciale. Ad essa in particolare spetta vigilare a sul corretto uso dei dati secondo i dettami del presente regolamento.

Art. 5
1) In caso di convocazione di elezioni Primarie locali o di altre consultazioni per le quali si renda necessario chiamare in causa i nostri elettori la popolazione che ha diritto di partecipare alla consultazione con diritto di voto attivo è quella regolarmente registrata nell’Albo in una data non successiva al ventesimo giorno antecedente alla consultazione in oggetto.
2) Secondo i principi ispiratori di trasparenza, di apertura alla società e di pluralismo politico che vanno coniugati insieme, a livello locale si stabiliscono le forme e le modalità con le quali viene consentito al PD e alle forze politiche e sociali che costituiscono la coalizione che insieme al PD partecipa alle elezioni primarie, di integrare l’Albo con la registrazione dei propri elettori, ai quali peraltro ai sensi dell’articolo 2 comma 2, la facoltà di iscrizione è garantita sempre anche nel corso della gestione ordinaria delle iscrizioni.
3) Nei casi di consultazione elettorale gli uffici adesione vanno opportunamente integrati per garantire il necessario pluralismo e l’opportuno coinvolgimento di tutte le forze sociali, politiche e civili che insieme al Partito Democratico vi partecipano.

4) Il processo di definizione dell’Albo degli Elettori, che rappresenta la base elettorale certa e finale della consultazione elettorale, deve comunque determinarsi in una data non successiva al ventesimo giorno antecedente alla consultazione in oggetto.
Art.6
La violazione da parte di un iscritto all’albo dei principi generali dello Statuto Nazionale, del Codice Etico o del presente regolamento comporta la sua cancellazione dall’Albo suddetto.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close