Social Card

socialcardPubblichiamo alcune informazioni utili riguardo la Social Card prevista dal Governo Renzi.

L’ATTIVAZIONE DEL PROGRAMMA “SOCIAL CARD 2016”
Ordinaria e per disoccupati (ancora non attiva)
Ormai da tempo si parla della social card per i disoccupati, ma la confusione che ruota intorno alla questione è tanta. La card non è una novità del governo Renzi anzi, sono già due anni che circola, ma in Italia la sua diffusione è stata molto sproporzionata da nord a sud.
Per l’anno 2016 sono due i tipi di Social Card disponibili: la Social Card ordinaria, che prevede un sussidio mensile di 40 euro; e la sperimentale Social Card per disoccupati, una carta acquisti che spetta a coloro che hanno perso il lavoro nei tre anni precedenti la richiesta o per chi ha un reddito non superiore ai 4mila euro annui.
SOCIAL CARD ORDINARIA
La Social Card ordinaria è un sussidio di 40 euro mensili che viene erogato dall’Inps e che si presenta come una comune carta prepagata (circuito Mastercard); si può utilizzare per il pagamento delle bollette e per gli acquisti dei beni di prima necessità. Dalla card non può essere ritirato contante e l’erogazione dell’importo avviene ogni due mesi con un accredito di 80 euro.
SOCIAL CARD PER DISOCCUPATI
La card per i disoccupati è una carta acquisti che spetta a coloro che hanno perso il lavoro nei tre anni precedenti la richiesta o per chi ha un reddito non superiore ai 4mila euro annui, anche se occupato e qualora in famiglia vi sia almeno un minore. Tuttavia, ricordiamo che nel 2015 questa carta non è stata estesa su tutto il territorio nazionale.
REQUISITI PER LA CARD
Non sono stati resi noti i parametri reddituali per la richiesta della Card nel 2016. Molto probabilmente, i requisiti saranno simili a quelli per il 2015 e, quindi, la Social Card è riservata a:
• persone con un’età di almeno 65 anni e reddito ISEE inferiore a 6.795,38 euro all’anno;
• persone con un’età di almeno 70 anni e reddito ISEE inferiore a 9.060,51 euro all’anno;
• persone con un minore di 3 anni nel nucleo familiare e reddito ISEE inferiore a 6.795,38 euro all’anno;
• nessun autoveicolo superiore a 1.300 di cilindrata o un motociclo superiore a 250 cc;
• patrimonio mobiliare ai fini ISEE inferiore a 15 mila euro.
COME RICHIEDERE LA SOCIAL CARD 2016 ?
Anche in questo caso si farà riferimento alle procedure previste per il 2015:
• scaricare il modulo dal sito delle Poste Italiane o da quello del MEF;
• compilarlo in tutte le sue parti e consegnarlo ad un ufficio territoriale contestualmente a una copia della carta d’identità e ad un certificato ISEE;
• successivamente, Poste Italiane invierà la Social Card all’indirizzo di riferimento ed essa dovrà essere attivata mediante PIN.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close