PD verso il congresso, ma senza una costola

Tanto tuonò che piovve. Alla fine la scissione è arrivata. Due dei tre possibili antagonisti di Renzi, ovvero Speranza e Rossi, annunciano di non rinnovare la tessera e provare a formare una nuova formazione politica. Il terzo, Emiliano, cambia idea. “Mi candiderò alla segreteria del Pd perché questa è casa mia, è casa nostra, nessuno può cacciarmi o cacciarci via”. Il governatore della Puglia, Michele Emiliano, annuncia con queste parole la sua candidatura alla segreteria del Pd. Giorni difficili, pieni di amarezza, di preoccupazione, di delusione per chi è di sinistra. Un pezzo di Pd – quanto grande o piccolo si vedrà, ma in questo momento non è l’aspetto più importante – se ne sta andando.

CHI ESCE
Chi va via. Nomi eccellenti tra chi lascia. Sicuramente quello che fa più rumore è Pierluigi Bersani. Ex segretario del PD, volto storico prima dei DS e poi del Partito Democratico, candidato premier, che ha battuto Renzi alle primarie. La sua dichiarazione è sofferta: “Non mi sento di rinnovare la tessera. Non mi sento di iscrivermi al Pd, non mi interessa partecipare a questo congresso, rimango nel centrosinistra”. In serata anche D’Alema conferma di uscire dal PD, ma la sua, di notizia, fa meno scalpore. La spaccatura c’era già stata con il referendum costituzionale. Confermano di uscire anche Roberto Speranza (“Dalla direzione Pd nessuna novità. Noi andiamo avanti sulla strada della costruzione di un nuovo soggetto politico del centrosinistra italiano che miri a correggere quelle politiche che hanno allontanato dal nostro campo molti lavoratori, giovani e insegnanti. Occorre iniziare un nuovo cammino”) ed Enrico Rossi (“Perché uno capisce che quella non è più la sua casa, il suo modo di pensare. Allora bisogna costruire una forza politica nuova, più forte, più robusta dal punto di vista programmatico ed ideologico”).

COMMISSIONE PER IL CONGRESSO
Intanto il PD inizia la fase congressuale e la Direzione vara la commissione per il congresso. Nella commissione per il congresso entrano Silvia Fregolent, Martina Nardi, Mauro Del Barba, Alberto Losacco, Caterina Bini, Ernesto Carbone, Tommaso Ginoble, Emilio Di Marzio, Teresa Piccione, Roberto Morassut, Micaela Campana, Claudio Mancini, Michele Bordo, Andrea De Maria, Paolo Acunzo, Lorenzo Guerini, Roberto Montanari, Antonio Rubino.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close